CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Cina: delegato cinese Aiea, no reazioni eccessive alle mosse nucleari dell'Iran
 
 
Pechino, 11 lug 07:51 - (Agenzia Nova) - La comunità internazionale non dovrebbe reagire in misura eccessiva all'aumento dell'arricchimento di uranio da parte dell'Iran, perché le misure adottate sinora da Tehran non comportano alcun rischio di proliferazione. Lo ha dichiarato ieri Fu Cong, capo della delegazione cinese ad una riunione del Consiglio dei Governatori dell'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica (Aiea). "Non dobbiamo né dovremmo reagire in modo eccessivo alle azioni intraprese dall'Iran, perché, a nostro avviso, queste azioni non comportano alcun rischio di proliferazione, e non contravvengono all'obbligo dell'Iran in base all'accordo di salvaguardia", ha detto Fu, che è anche direttore generale del Dipartimento di controllo degli armamenti del ministero degli Esteri cinese. I 35 membri del consiglio di amministrazione dell'Aiea si sono riuniti ieri per una riunione a porte chiuse su richiesta degli Stati Uniti, dopo l'annuncio dell'aumento dei livelli di arricchimento dell'uranio da parte di Tehran. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..