SIRIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Siria: Turchia e Usa accelerano su Manbij, ma le divergenze restano (2)
Ankara, 07 dic 19:45 - (Agenzia Nova) - Durante l'incontro, durato cinque ore, le due delegazioni hanno affrontato soprattutto la questione spinosa del sostegno statunitense alle Unità di protezione del popolo curde-siriane (Ypg) che Ankara considera un ramo del Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk) e dunque un’organizzazione terroristica. Il principale punto di contesa tra Turchia e Stati Uniti resta infatti la questione del sostegno di Washington allo Ypg. Gli Stati Uniti sono apparsi irremovibili di fronte alle forti critiche di Ankara perché considerano le milizie curde come un loro prezioso e irrinunciabile alleato in Siria. Washington fa distinzione tra esse e il Pkk, che è considerato anche da Washington una organizzazione terroristica, pur riconoscendo l’esistenza di stretti legami ideologici e militari. Invece di placare le preoccupazioni del suo alleato Nato, l’amministrazione Usa ha scelto di proseguire la sua collaborazione con l'Ypg motivandola con la necessità di una efficace lotta contro lo Stato islamico. Essendo stato quest’ultimo di fatto sconfitto, tuttavia, la ragione principale del perdurare della collaborazione con le milizie curde risiede nella necessità del contenimento dell’influenza iraniana nella regione. (segue) (Tua)
ARTICOLI CORRELATI