SPECIALE INFRASTRUTTURE
 
Speciale infrastrutture: azienda albanese Kesh presenta progetto per impianto fotovoltaico galleggiante
Tirana, 05 dic 17:00 - (Agenzia Nova) - L'azienda statale di produzione di energia elettrica in Albania (Kesh) intende costruire un impianto fotovoltaico galleggiante. Kesh si è rivolta ufficialmente al ministero di Energia per ottenere la licenza. Secondo il progetto, l'impianto, dalla capacità di 12.9 megawatt, dovrebbe essere costruito sulla superficie del bacino della centrale idroelettrica di Vau i Dejes, nel nord del paese. Kesh è in possesso di tutti gli impianti idroelettrici del paese, i quali producono l'80 per cento del totale di energia elettrica. Questa è la prima volta che Kesh, intende diversificare la propria produzione. Dallo scorso anno si è verificato un boom di richieste per la costruzione di parchi fotovoltaici. Due settimane fa il ministero dell’Energia ha deciso di sospendere l'approvazione dei permessi per la costruzione di impianti dalla capacità fino a 2 megawatt. Il ministero ha spiegato che tale provvedimento sarebbe legato al fatto che "le richieste presentate superano la capacità di produzione prevista dal Piano nazionale per le risorse di energia rinnovabile". L'Authority albanese dell'energia ha da tempo stabilito anche i prezzi in base ai quali lo Stato albanese dovrebbe acquistare l'energia prodotta dagli impianti fotovoltaici ed eolici. Secondo l'Authority, il prezzo per un megawatt di energia solare sarà di 100 euro, mentre per quella eolica di 76 euro per megawatt. I prezzi riguardano solo la produzione dagli impianti fotovoltaici fino a 2 megawatt di potenza e da quelli eolici fino a 3 megawatt. Infatti, nel caso del progetto di Kesh, la produzione dall'impianto fotovoltaico galleggiante dovrebbe essere venduta sul libero mercato Poche settimane fa invece un consorzio guidato da India Power Corporation Ltd è stato dichiarato vincitore della gara internazionale indetta dalle autorità albanesi per la costruzione di un grande parco fotovoltaico a Valona, circa 150 chilometri a sud di Tirana. Secondo il progetto di gara la potenza istallata del parco dovrebbe essere di minimo 50 megawatt, mentre il valore di investimento di almeno 70 milioni di euro. La società vincitrice si sarebbe offerta di costruire un impianto dalla potenza istallata di 100 megawatt, di cui la metà sarà acquistata dalla Stato albanese per un periodo di 15 anni, ad un prezzo di 59.9 euro per megawatt, ritenuto dal ministero albanese dell'Energia, tra i più bassi della regione per questo tipo di energia. Per il resto della produzione, la società dovrebbe provvedere da sola per la sua vendita. (Alt)
ARTICOLI CORRELATI