ENERGIA
 
Energia: stampa israeliana, accordo con Cipro, Grecia e Italia per gasdotto sottomarino
Gerusalemme, 25 nov 2018 12:15 - (Agenzia Nova) - Cipro, Grecia, Italia avrebbero raggiunto un accordo con Israele per la costruzione di un gasdotto, l’East Med, che collegherà le riserve di gas dello Stato ebraico ai tre paesi, in un grande progetto dal costo di oltre 7 miliardi di dollari per fornire gas dal Mediterraneo orientale all'Europa nell'ottica di differenziare le fonti di approvvigionamento energetico. Lo ha riferito il quotidiano “The Times of Israel” che cita a sua volta l’emittente televisiva “Hadashot”, secondo cui l'Unione Europea avrebbe accettato di investire 100 milioni di dollari in uno studio di fattibilità per il progetto, prima che fosse raggiunto l'accordo sulla posa del gasdotto sottomarino più lungo e più profondo del mondo. Come previsto dall'accordo, Israele e Cipro riceveranno la preferenza rispetto ad altri paesi nell'esportazione di gas verso il mercato europeo, secondo i media. "Per decenni ci siamo lamentati dell'influenza araba in Europa a causa del petrolio e del gas. L'esportazione di gas in Europa modererà questa influenza in una certa misura e sarà un contrappeso al potere arabo", ha affermato il ministro dell’Energia israeliano, Yuval Steinitz, ad “Hadashot”. Lo scorso dicembre, Steinitz ha dichiarato che uno studio sul progetto ha dimostrato che il collegamento è fattibile, anche se presenta sfide tecniche dovute alle profondità e avrebbe un costo stimato di 6,2 miliardi di euro (7,36 miliardi di dollari).

“Abbiamo concordato di continuare a rafforzare la cooperazione tra i nostri tre paesi, al fine di promuovere una partnership trilaterale in vari campi di comune interesse e per lavorare insieme verso la pace, la stabilità, la sicurezza e la prosperità nel Mediterraneo orientale", si leggeva nella dichiarazione congiunta adottata al termine dell'ultima riunione trilaterale a Salonicco tra Israele, Grecia e Cipro nell'estate 2017. "Esprimiamo il nostro forte sostegno per la creazione del gasdotto East Med, come un altro corridoio del gas che unirà le scoperte energetiche nelle Zone economiche esclusive (Zee) di Cipro e Israele con i mercati europei", hanno aggiunto i tre leader esprimendo soddisfazione per i progressi nella promozione del progetto. "Salutiamo positivamente anche l'istituzione di un gruppo di lavoro quadrilaterale Grecia, Cipro, Israele e Italia allo scopo di monitorare da vicino e sostenere lo sviluppo del progetto East Med, quale una rotta sicura e percorribile per trasportare il gas naturale dal Mediterraneo orientale all'Europa", si aggiungeva nella dichiarazione congiunta. (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..