COOPERAZIONE
Mostra l'articolo per intero...
 
Cooperazione: Sudan, Ue e Italia lanciano nuovi programmi per promuovere salute e servizi igienico-sanitari negli stati orientali
Khartum, 15 nov 12:10 - (Agenzia Nova) - La delegazione dell’Unione europea in Sudan e l’ambasciata italiana a Khartum, insieme all’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics), hanno riconfermato la loro leadership nel campo della sanità e dell’acceso all’acqua potabile con il lancio di due programmi per un valore complessivo di 14 milioni di euro. I programmi – Strengthening resilience for refugees, IDPs and host communities in Eastern Sudan e Support Migrants and Host Communities in improving Access to Safe Water and Sanitation – sono rivolti alla popolazione più vulnerabile dei tre stati Kassala, Gedaref e Red Sea, dove la Cooperazione italiane opera da anni. Gli obiettivi principali dei programmi, si legge in un comunicato dell’ambasciata, sono la promozione della salute primaria e riproduttiva, la nutrizione e l’accesso all’acqua potabile. Entrambe le iniziative si concentrano sul “capacity building” e sul coinvolgimento e la sensibilizzazione delle comunità sui rischi e sui comportamenti appropriati nell’ambito della salute, promuovendo nel contempo buone pratiche igienico sanitarie. Le attività vengono svolte in partnership con il ministero della Salute, dell’irrigazione e acqua e dell’Educazione, sia a livello federale che degli stati interessati. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI