MAROCCO-IRAN

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Marocco-Iran: portavoce governo Rabat, rottura relazioni diplomatiche decisione sovrana sulla base di prove

Rabat, 04 mag 2018 08:42 - (Agenzia Nova) - La rottura delle relazioni diplomatiche con l'Iran “è una decisione sovrana del Marocco che interviene in una cornice puramente bilaterale e sulla base di prove concreti e tangibili”. Lo ha affermato ieri sera a Rabat il portavoce del governo, Mustapha el Khalfi. "Il Marocco ha prove inconfutabili del coinvolgimento di Hezbollah nell'invio di fuochi d'artificio e supervisori militari a Tindouf e nella consegna di armi (SAM 9, SAM 11 e Strellas) da parte di leader di Hezbollah alle milizie armate Polisario", ha detto El Khalfi in una conferenza stampa dopo l'incontro settimanale del consiglio dei ministri. “Le autorità marocchine hanno anche prove del coinvolgimento di un membro dell'ambasciata iraniana ad Algeri che ha facilitato i contatti e le riunioni e fornito tutte le strutture logistiche per i funzionari militari di Hezbollah per recarsi a Tindouf e per incontrare i funzionari del Polisario”, ha aggiunto, affermando che prima di prendere questa decisione, il regno ha affrontato l'Iran con queste prove senza ricevere una risposta che mette in discussione questi elementi. Alla luce di questi dati, il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Nasser Bourita, ha annunciato, al suo ritorno nel regno dopo l'incontro a Teheran con la sua controparte iraniana, la decisione del Marocco di interrompere le relazioni diplomatiche con quel paese. (segue) (Mar)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE