SOMALIA
 
Somalia: governo di Mogadiscio, accordo con emiratina Dp World su porto di Berbera “illegale”
 
 
Mogadiscio, 02 mar 2018 10:39 - (Agenzia Nova) - Il governo federale della Somalia ha definito “illegale” l’accordo che prevede l’acquisizione del 19 per cento del porto di Berbera, in Somaliland, da parte del governo etiope. È quanto si legge in un comunicato del governo ripreso dall’agenzia di stampa “Sonna”, secondo cui si tratta di un’intesa “incompatibile con la Costituzione e gli standard internazionali”. L’accordo è stato firmato ieri a Dubai fra il governo etiope, l’emiratina Dubai Ports (Dp World) e l'autorità portuale del Somaliland. In base all’accordo, Dp World manterrà una partecipazione del 51 per cento nel progetto, le autorità del Somaliland acquisiranno una quota del 30 per cento e il restante 19 per cento sarà gestito dall'Etiopia. L’accordo prevede anche che il governo di Addis Abeba investirà in progetti infrastrutturali per sviluppare il Corridoio di Berbera come porta commerciale della regione. Dp World ha di recente confermato la prosecuzione dei suoi piani ambiziosi in Africa. La società sta lavorando alla conversione del porto di Berbera e lavora al porto di Bosaso nel Puntland. Nei giorni scorsi i media somali hanno annunciato lo stop temporaneo ai lavori di costruzione della base militare emiratina nella città di Barbera, nel Somaliland.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..