KURDISTAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Kurdistan: Romanini (Pd), ospedale di Parma accoglie 6 peshmerga feriti dalla guerra contro Daesh (2)
Roma, 29 nov 19:03 - (Agenzia Nova) - Romanini ricorda che "I peshmerga curdi hanno rappresentato l’ultimo presidio militare all’avanzata dello Stato islamico dopo che gli uomini del Califfato avevano travolto gli eserciti iracheno e siriano. A loro si è rivolto l’Occidente per sconfiggere l’Isis sul piano militare. L’iniziativa – prosegue - è il segno della doverosa gratitudine che anche il nostro paese deve a questo popolo e del pieno riconoscimento all’impegno determinante dei peshmerga nella guerra contro lo Stato islamico. Con una mozione presentata alla Camera abbiamo anche chiesto al governo di farsi promotore in sede europea ed internazionale di un’iniziativa politico-diplomatica di condanna di ogni forma di violenza o rappresaglia nella regione del Kurdistan, chiedendo – spiega il parlamentare democratico - la fine dell’embargo economico, la riapertura dello spazio aereo e dei collegamenti internazionali e favorendo il confronto istituzionale con l’obiettivo di conciliare le aspirazioni all’autodeterminazione del popolo curdo con le imprescindibili istanze di pace e stabilità della regione, anche alla luce atrocità sofferte dalla popolazione civile a causa del Daesh", conclude Romanini. (Com)
ARTICOLI CORRELATI