IRAQ
 
Iraq: Banca centrale ordina chiusura filiali istituti credito privati nel Kurdistan
Baghdad, 09 nov 12:27 - (Agenzia Nova) - La Banca centrale irachena ha ordinato agli istituti di credito privati la chiusura delle loro filiali nella regione autonoma del Kurdistan per poter applicare il divieto di vendita di dollari alle banche che operano nei territori curdi. Secondo quanto riferiscono fonti della Banca centrale irachena ai media internazionali, gli istituti di credito privati avranno tempo fino al 14 novembre per chiudere le loro filiali ed evitare sanzioni. L’istituto di credito centrale ha deciso di bloccare la vendita di dollari alle banche che operano nella Regione autonoma del Kurdistan iracheno. Viene così applicata una decisione del parlamento di Baghdad dopo il referendum sull’indipendenza del 25 settembre scorso. Con una circolare ufficiale la Banca centrale ha informato gli istituti bancari del Kurdistan iracheno che “in base alla decisione del parlamento del 12 ottobre scorso non verranno più vendute monete estere alle filiali della regione curda”. Entro una settimana tutte le banche irachene dovranno uniformarsi escludendo le loro filiali curde dall’invio di moneta straniera.
(Irb)
ARTICOLI CORRELATI