CAMERUN

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Camerun: amnistia, tornati in libertà primi 30 leader delle proteste anglofone

Yaoundé, 01 set 2017 10:16 - (Agenzia Nova) - Sono tornati in libertà i primi 30 dei leader della minoranza anglofona del Camerun cui il presidente Paul Biya ha concesso ieri l’amnistia. Secondo quanto riferisce l’emittente “Rfi”, altri 20 saranno rilasciati nei prossimi giorni. In una dichiarazione trasmessa dall’emittente radiofonica statale, il portavoce del governo Issa Tchiroma-Bakary ha fatto sapere che il provvedimento riguarda i leader delle proteste, fra cui Nkongho Agbor, Felix Balla, Fontem Aforteka'a Neba e Paul Ayah, oltre a diverse altre personalità arrestate negli ultimi mesi. "Il presidente della Repubblica, che è il presidente di tutti i camerunensi, vuole che la pace regni in tutto il paese”, ha detto il portavoce, secondo il quale l’amnistia “contribuirà a calmare la situazione e a portare la pace”. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE