TURCHIA

 
 
 

Turchia: nel 2015 fermati 961 combattenti stranieri provenienti da 57 paesi

Ankara, 18 gen 2016 15:45 - (Agenzia Nova) - Nel corso del 2015 le forze di sicurezza turche hanno fermato 961 combattenti stranieri dello Stato islamico (Is) provenienti da 57 paesi. Lo riferisce il quotidiano “Hurriyet” citando fonti di intelligence. La questione relativa ai combattenti stranieri e della sicurezza al confine tra Turchia Siria è tornata d’attualità nel paese dopo l’attentato suicida avvenuto martedì 12 gennaio in piazza Sultanahmet in cui sono rimasti uccisi 10 turisti tedeschi. Il quotidiano turco ha spiegato che le fonti non hanno rivelato i paesi da cui provenivano i combattenti stranieri per evitare che le ambasciate di quei paesi potessero reagire negativamente come già avvenuto in passato. A dicembre le autorità turche avevano annunciato l’arresto di 913 jihadisti nei primi 11 mesi dell’anno. Secondo i dati diffusi il mese scorso 324 jihadisti provenivano dalla Cina mentre 99 dalla Russia; terzo gruppo più numeroso fermato dalle autorità turche quello palestinese con 83 unità. (Tua)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE