FINESTRA SUL MONDO

 
 
 

Finestra sul mondo: Spagna, intervista a Romano Prodi

Madrid, 07 lug 2015 11:01 - (Agenzia Nova) - In una intervista al quotidiano spagnolo "La Vanguardia", l'ex premier italiano ed ex presidente della Commissione europea, Romano Prodi, esprime la convinzione che alla fine Atene e i creditori troveranno un accordo e che "la Grecia rimarrà nella zona euro". Questo, spiega Prodi, avverrà principalmente "per la pressione di altre potenze internazionali come gli Stati Uniti, che non vogliono alterare i mercati finanziari, e la Cina che, come potenza emergente vuole una alternativa al dollaro", e non di certo per "la capacità dei partner europei a risolvere la crisi". "Le grandi potenze economiche - aggiunge Prodi - non vogliono che l'euro torni a scombussolare i mercati". Detto questo, "gli imprevisti sono sempre dietro l'angolo". Alla domanda su quale sarà il contenuto di un possibile patto Ue-Grecia, l'ex premier italiano risponde sarà "un combinazione di vari fattori: adeguamento delle pensioni, spesa pubblica, riscossione delle tasse da parte delle Stato greco". Da parte sua, "la Banca centrale europea dovrà fornire risorse per mantenere in vita il sistema bancario greco". Per Prodi, il coinvolgimento del Fondo monetario internazionale (Fmi) nel salvataggio della Grecia (che rappresenta meno del 2 per cento del pil dell'eurozona) è stato "un segno di debolezza". Il "Professore" rivolge inoltre una critica implicita alla Germania, sostenendo che "solo una alleanza tra Italia, Spagna e Francia potrebbe fare da contrappeso alle politiche dominanti di Berlino". Tuttavia, l'ex premier italiano ammette che per il momento ciascuno di loro si è piegato a dialogare "separatamente" con il governo tedesco. (Sit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE