ENERGIA
 
Energia: Saipem, seguiamo con attenzione progetto Tap
Roma, 21 apr 09:30 - (Agenzia Nova) - Il gruppo Saipem sta seguendo con attenzione il progetto del gasdotto transadriatico (Tap), ma senza grandi preoccupazioni. Lo ha detto l'amministratore delegato dell'azienda italiana, Stefano Cao, in conference call, in riferimento alle proteste sorte in Puglia riguardo al progetto. "In questa fase preliminare non siamo coinvolti e comunque dal nostro punto di vista non ci sono grandi preoccupazioni", ha detto Cao, dopo aver presentato oggi i risultati del gruppo per il primo trimestre di quest'anno. "Il progetto lo stiamo seguendo con grande attenzione - ha spiegato - stiamo monitorando e cercando di capire se quanto sta avvenendo possa avere un impatto o meno su Saipem, ma non abbiamo grandi preoccupazioni in merito". Saipem si è aggiudicata nel 2016 un nuovo contratto relativo alla parte offshore del progetto Trans Adriatic Pipeline. Il contratto è stato assegnato dalla joint venture Tap fra Bp, Socar, Snam, Fluxys, Enagas e Axpo.

Il contratto Epci (Engineering, Procurement, Construction and Installation) ha come oggetto l’installazione di una condotta per il trasporto del gas tra l’Albania e l’Italia attraverso il mare Adriatico. Nello specifico, le attività previste comprendono le indagini geofisiche del fondo marino, l’installazione delle condotte, la fornitura ed installazione di un cavo a fibre ottiche, le attività di pre-commissioning e la realizzazione degli approdi costieri in Albania e Italia. Ieri il Tar del Lazio ha respinto il ricorso della regione Puglia contro il ministero dell'Ambiente che chiedeva di bloccare l'espianto degli ulivi nell'area del cantiere del tunnel a San Foca sulla costa dove è previsto l'approdo del gasdotto. L'espianto era stato contestato da istituzioni locali e dalla cittadinanza. Nella sentenza si legge che "il Tribunale amministrativo regionale per il Lazio-Sezione Terza, definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigrafe proposto, lo respinge" e "ordina che la presente sentenza sia eseguita dall'autorità amministrativa". (Res)
ARTICOLI CORRELATI