SIRIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Siria: media locali, accordo tra esercito e ribelli di Wadi Barada per ripristino forniture idriche a capitale Damasco (2)
Damasco, 11 gen 20:09 - (Agenzia Nova) - Secondo il governatore, l’accordo richiede agli insorti la consegna delle armi pesanti e l’uscita dei miliziani armati di nazionalità straniera e l’ingresso delle forze regolari siriane per poter bonificare la zona da ordigni esplosivi e mine in modo da consentire ai tecnici di poter riparare i guasti alle pompe idriche e alle tubature che trasportano l’acqua verso la capitale. Alaa Ibrahim ha precisato che i leader dei gruppi armati stanno facendo pressioni sui militanti per abbandonare la zona, annunciando che nelle prossime ore l’accordo potrebbe essere ufficializzato. Secondo i media internazionali, i ribelli avrebbero negato di aver raggiunto alcun accordo con il governo. Il possibile accordo con i ribelli dell’area di Wadi Barada giunge dopo settimane di violenti combattimenti che hanno minacciato la fragile tregua tra esercito e ribelli iniziata lo scorso 30 dicembre 2016 grazie alle mediazione di Russia e Turchia. I combattimenti hanno danneggiato le infrastrutture idriche e lasciato circa 5,5 milioni di persone nella capitale e nei suoi sobborghi senza acqua. (Res)
ARTICOLI CORRELATI